Specialissimo, il bello del web - Home Page Specialissimo

I custodi della biblioteca

(Recensione Libro)





Autore   Cooper Glenn

Genere   Thriller

Pagine   391

Zoom copertina I custodi della biblioteca


Trama
E' il terzo libro della serie, naturale proseguimento de 'La biblioteca dei morti' ed 'Il libro delle anime'. Ancora una volta le vicende attuali (siamo nel 2026) si intrecciano col passato, in particolare il 1775 poco prima della guerra di indipendenza americana, e la fine del Duecento alla chiusura della biblioteca di Vectis.
In seguito alla fuga da Vectis di Clarissa, ragazza incinta di uno degli scrivani della Biblioteca, ed al suo ritorno a casa, nella contea di Cumbria in Inghilterra, nasce la nuova Biblioteca: si scopre ben presto che il bambino ha le stesse doti del padre, uno degli scrivani di Vectis, e riprende l'opera rimasta incompiuta a partire dal 10 febbraio 2027.
La famiglia di pastori manda avanti l'operato, in assoluta segretezza, di generazione in generazione per vari secoli, fino al 2026 quando, con l'approssimarsi dell'Orrizzonte del 9 febbraio 2027 in cui molti credono ci sarà la fine del mondo, l'ex investigatore dell'FBI Will Piper, assoluto protagonista dei precedenti episodi, scopre l'esistenza della nuova biblioteca, e di tutte le sue implicazioni.
Tale scoperta è una preda troppo ambita, tanto da creare scontri cruenti tra americani, inglesi e cinesi, tutti fermamente decisi a rivendicarne la proprietà per sfruttarne i benefici. Ma non hanno fatto i conti con l'inventiva e le mille risorse di Will Piper e della sua famiglia...


Estratto
Poliziotti e soldati erano concentrati sul luogo dello scontro, e nessuno si accorse dei due civili che correvano verso il deposito degli attrezzi, a una buona distanza dal corpo principale della fattoria.
A metà strada, la donna inciampò e cadde a terra. Aiutata da Greg, si rimise in piedi e notò un pezzo dell'elicottero abbattuto.
Le sembrò di riconoscere una scritta. Al buio non poteva esserne certa, quindi chiese a Greg di darle una mano. Lui si chinò, timoroso, attento a non sfiorare il frammento di metallo nerastro.
"Ci capisci qualcosa?" chiese Nancy.
"E' in cinese". Poi, con un filo di voce, tradusse: "Esercito Popolare di Liberazione"…

Indietro

Informativa - Preferiti

Specialissimo © 2002-2019 by Franco C.