Specialissimo, il bello del web - Home Page Specialissimo

Gocce

(Poesie Varie)





Gocce,
gocce di luna crescente
gocce di brina lucente
gocce di vita,
lacrime calanti,
pianto triste e bello
di ricordi mai morti
di tempi passati,
ma mai morti.
 
Ricordi colorati
o in bianco e nero
di periodi vicini o lontani
di momenti belli o brutti
tornano alla mente
sempre belli,
sempre vivi,
sempre nuovi;
di li parte il futuro,
saltando il presente,
l'unico proprio morto.
 
Tra ricordi e presentimenti
nasce il PASSURO
misto tra passato e futuro,
che non è il presente,
bensì l'ASSENTE,
cioè ciò che potrebbe anche essere,
e che noi vorremmo sia,
ma che non sarà mai,
perché non è un tempo terreno.
 
Gocce,
lacrime rugiadose di bei ricordi,
finchè il vostro pianto
bagnerà l'arido, arso,
ormai quasi morto cuore
resterà sempre una speranza
un anelito
un istinto
una intenzione
di vita.
 
Gocce di vita.


Ho scritto questa poesia nell'ottobre 1988. A dire il vero non è stata scritta di getto, in modo spontaneo, ma la sua nascita è stata un po' forzata.

Stavo organizzando la raccolta fotografie della mia vita, dalla nascita ai tempi d'oggi, in alcuni album, ed avevo deciso di scrivere un piccolo commento per ogni foto usando cartoncini colorati a forma di goccia.

Su ogni prima pagina dei raccoglitori volevo mettere qualche riga di poesia…così è nata "GOCCE"..

In essa c'è il richiamo alle gocce dei segnalibri, ai ricordi delle foto, alla vita che raccontano; con una piccola divagazione filosofica sui sogni che scaturiscono dal riguardare l'album, magari tanti anni dopo…


Indietro

Informativa - Preferiti

Specialissimo © 2002-2018 by Franco C.