Specialissimo, il bello del web - Home Page Specialissimo

Parco Safari

(Viaggi)

Nella estate del 2013 ho portato i miei a visitare il Parco Safari delle Langhe, a Murazzano (CN), dove poi sono ritornato con amici nel 2016. Provenendo da Saluzzo, siamo passati da Roreto di Cherasco - Bra, poi Cherasco - Dogliani, infine da Murazzano verso Bossolasco, si arriva dopo pochi chilometri. Ben presto le grandi distese di grano e mais lasciano il posto a nocciole ed ai pregiati vigneti. Ovunque si vedono le indicazioni per le prestigiose cantine.

Il parco non è niente male. Si fa il biglietto e si entra in macchina. C'è subito uno spiazzo ove parcheggiare per fare un giro a piedi a visitare alcune gabbie e/o recinti di animali non troppo pericolosi.


Anche se tale tratto sulla cartina depliant pare suddiviso in due, conviene fare una sola tappa e fare visita a tutti gli animali possibili. C'è un po' di tutto: dal cinghiale al dromedario, i simpatici ippopotami, varie scimmie, asini e cavallini, cigni, puma, giaguari, ecc.

Terminata la visita di questa prima parte bisogna proseguire in automobile, Il primo pezzo è il più pericoloso: è tutto recintato e non solo bisogna rimanere in auto, ma pure con i finestrini chiusi. Sia all'entrata che all'uscita c'è un doppio portone, come quelli per entrare nelle banche: il secondo si apre solo quando si è chiuso il primo!

Cartina Parco Safari

In questo tratto, sempre suddivisi da barriere di portone, ci sono 3 aree distinte ove si possono ammirare i lupi, i leoni e le tigri. Leoni e tigri sembrano piuttosto addormentati, ma forse, vista la loro pericolosità, è meglio così...

Usciti da queste recinzioni si prosegue in automobile arrivando in una grande vallata ove ci sono un sacco di altri animali in libertà. E' vietato scendere dall'auto! Qui sono tutti animali da pascolo; si va dalle piccole caprette, passando per tutta una serie di strani animali come gli Zebù ed altri bei cornuti, sino ad arrivare ai bisonti.

Terminato il giro si esce dal medesimo punto di entrata e, proseguendo oltre la cassa, si arriva all'ultima tappa: il rettilario. E' un ampio capannone ove troviamo, oltre ai classici rettili, anche alcuni pesci ed altre strane bestioline.

Prima di apprestarsi al ritorno, si può fare una tappa al servizio bar, posto di fronte al rettilario, in un locale a forma di enorme tartaruga.

Direi che il 'Parco Safari delle Langhe' di Murazzano è un posto proprio niente male, ideale per la gioia dei bambini, ma anche degli adulti... Per ulteriori informazioni potete collegarvi al sito ufficiale del Parco Safari, potrete così ottenere la cartina aggiornata e conoscere prezzi ed orari aggiornati per la stagione in corso.

Immagini Parco Safari



Informativa - Preferiti

Specialissimo © 2002-2018 by Franco C.