Specialissimo, il bello del web - Home Page Specialissimo

Ritratto di un assassino

(Recensione Libro)





Autore   Cornwell Patricia

Genere   Gialli / Polizieschi

Pagine   371

Zoom copertina Ritratto di un assassino


Trama
A Londra, nel quartiere di Whitechapel, tra l'agosto e il novembre del 1888 cinque donne vennero barbaramente uccise. La natura raccapricciante delle loro morti provocò per mesi un panico incontrollabile fra la gente, mentre il misterioso, inafferrabile, autore di quegli efferati crimini è passato alla storia - e alla leggenda - come Jack lo Squartatore.
Dopo più di cento anni, finalmente la sua identità è stata svelata dalla scrittrice Patricia Cornwell. Utilizzando le più sofisticate tecnologie del XXI secolo, unite alla sua straordinaria intuizione e a una profonda conoscenza del mondo del crimine, Patricia ha risolto un mistero che ha resistito oltre un secolo.
Il libro ha una natura di cronaca storica, è dunque molto diverso rispetto alle avventurose vicende di Kay Scarpetta e Judy Hammer, ma risulta comunque molto piacevole ed interessante.


Estratto
...il dottor Brown era dell'idea che gli intestini fossero stati messi in quella posizione intenzionalmente, ma questo può essere troppo complicato se si considera la situazione. Quando aveva ucciso Annie Chapman e Catherine Eddows, lo Squartatore era in preda alla frenesia e non vedeva bene che cosa stesse facendo, perchè era troppo buio. Forse era accucciato o piegato sopra le parti basse del corpo della vittima, quando le tagliava vestiti e carne, ed è probabile che si sia limitato a gettare via gli intestini perchè lo intralciavano e gli interessavano solo alcuni organi..
...i vestiti di Catherine Eddows erano tagliati e strappati per lasciare libero l'addome, dove si scorgeva una cavità che non avrebbe potuto essere più grande neppure se sulla donna fosse già stata praticata l'autopsia. I tagli dello Squartatore aprivano il torso e l'addome fino ai genitali e alle cosce. L'assassino aveva sfregiato la vagina e la parte alta delle cosce come se avesse voluto spostare chirurgicamente indietro i tessuti per poi staccare le gambe all'altezza dell'articolazione dell'anca. Le mutilazioni alla faccia erano sconvolgenti..

Indietro

Informativa - Preferiti

Specialissimo © 2002-2020 by Franco C.