Specialissimo, il bello del web - Home Page Specialissimo

Invasioni barbariche: i Longobardi

(Piemonte - AntichitÓ)



Dopo la crisi e la caduta dell'Impero Romano d'Occidente, il Piemonte pass˛ sotto il controllo delle trib¨ barbariche, diventando sede d'incursioni, scontri e conquiste da parte di Odoacre, dei Burgundi, dei Goti, dei Bizantini ed infine dei Longobardi.

I Longobardi erano una popolazione germanica proveniente dalla Scandinavia. Temuti per il loro grande valore, essi raggiunsero inizialmente la costa baltica.


Durante il I secolo d.C. abbandonarono le foci dell'Elba, dove si erano stanziati, si mossero verso sud e si stabilirono in Pannonia (Ungheria). Nel 568 i Longobardi, guidati da Alboino, minacciati dagli Avari, invasero l'Italia cercando terre pi¨ fertili.

L'arrivo in Piemonte dei Longobardi nel VI secolo fece entrare la regione sotto il controllo dei nuovi signori ed essa prese il nome di Langobardia.

Zoom della foto

Alcuni dei nuovi padroni longobardi stanziatisi in Piemonte divennero anche re del nuovo regno con capitale a Pavia: tra essi, importante Ŕ la figura di Agilulfo, che prima era duca di Torino, che succedette ad Autari; il suo fu uno dei pi¨ lunghi regni fra i Longobardi.

Trovi altri approfondimenti nella Storia di Falicetto di Specialissimo.


Indietro

Informativa - Preferiti

Specialissimo © 2002-2019 by Franco C.